Oggi l'epatite C si può curare.

Per capire come tornare a vivere "Senza la C" o evitarla, sei associazioni di pazienti, molto diverse tra loro, si sono unite con l'obiettivo comune di informare e di sensibilizzare la propria popolazione di riferimento e l'opinione pubblica.

Le Associazioni della Rete

Nata nel 2014 come una campagna di consapevolezza sull’HCV realizzata congiuntamente da sei associazioni dei pazienti, "Senza la C" è diventata una ‘rete’ per realizzare in modo condiviso attività di sensibilizzazione sia del grande pubblico che delle Istituzioni con l’obiettivo comune di dare libero accesso alle terapie anti HCV a tutti i malati.

Le Associazioni che costituiscono la rete sono: Aned (Associazione Nazionale Emodializzati Dialisi e Trapianto), Epac (Pazienti con epatite e malattie del fegato), Fedemo (Federazione Associazioni Emofilici), L'Isola di Arran (Associazione impegnata nella lotta all'emarginazione legata alla droga), Nadir (Persone con HIV) e Plus (Persone LGBT Sieropositive).

Le attività sono realizzate grazie al supporto non condizionato di Abbvie.

ANED

Chi Siamo

EPAC

Chi Siamo

FEDEMO

Chi Siamo

L'ISOLA DI ARRAN

Chi Siamo

NADIR

Chi Siamo

PLUS

Chi Siamo

ANED

Chi Siamo

EPAC

Chi Siamo

FEDEMO

Chi Siamo

L'ISOLA DI ARRAN

Chi Siamo

NADIR

Chi Siamo

PLUS

Chi Siamo